Home staging senza costi

Home Staging senza costi:3 regole per proprietari e agenti immobiliari

Postato da: area-re il: 29 Nov 2017

Sai che, secondo alcuni studi, un potenziale cliente decide di comprare o meno un appartamento nei primi 90 secondi in cui lo visita? 

 

La prima impressione quindi è importantissima!

 

Che cos’è l’Home Staging?  E’ una tecnica di marketing che consiste nella valorizzazione degli spazi all’interno di una casa, migliorandone l’immagine. Lo scopo è quello di agevolarne la vendita o l’affitto nel più breve tempo possibile e al miglior prezzo. 

Sappiamo però che spesso non tutti possono o hanno voglia di investire soldi nell’home staging.

 

Vediamo quindi insieme 3 regole per proprietari e agenti immobiliari per un Home Staging senza costi e molto semplice, al fine di rendere l’abitazione più attraente ed accogliente agli occhi del potenziale acquirente.

Ricordiamoci che oltre all’impatto visivo, è di fondamentale importanza l’impatto emotivo. 

 

Prima Regola: Less is more

 

Elimina tutto ciò che è superfluo. In salone: oggetti e piccoli complementi d’arredo che creano confusione e disordine. Togli fotografie personali o fotografie di persone che possono creare distrazione e far concentrare il cliente su queste piuttosto che sulla casa, oltre a farli sentire a casa di qualcun altro.

 

In bagno: oggetti personali usati come ad esempio saponette e spazzolini da denti, rasoi, pettini. Danno un senso di “usato” che non piace ad un acquirente che vuole immaginarsi nella sua futura nuova casa.

 

In cucina: sistema piatti o posate sporche e usate, cibo o elettrodomestici che creano disordine. E ovviamente non dimenticare di togliere la spazzatura prima delle visite! Puoi invece arredare con la frutta fresca che dona un tocco di colore vivace.

 

Sistema i mobili in modo tale che il passaggio ed i movimenti all’interno della casa siano fluidi, anche quando si tratta di far visionare casa a gruppi di 3-4 persone.

Non aver paura di essere troppo “minimal”Meglio qualche oggetto in meno che in più.

 

Seconda Regola: Sole e aria

 

Può sembrare scontato ma in realtà non lo è. Appena entri in casa fai arieggiare completamente le stanze e fai entrare la luce solare che scalda e dona vivacità alla casa. La luce fa sembrare gli spazi più grandi e provoca una reazione emotiva positiva. In estate si possono lasciare le finestre aperte ed i balconi e terrazzi facilmente accessibili lasciando le porte finestre aperte.

 

Terza regola: Aromaterapia

 

Un profumo buono ci fa stare bene e stimola sensazioni positive nella sfera dell’emotività, portando quindi un benessere generale. E’ il potere dell’aromaterapia. All’ingresso di casa puoi posizionare delle candele profumate o dei deodoranti per ambienti. Ne abbiamo parlato in un nostro precedente articolo (10 consigli per aumentare il tuo benessere in casa). Oppure pensa a che reazione di benessere può scatenare nel cliente un profumo di pane o di un dolce appena sfornato, così come un buon profumo di caffè, che  lo farà inevitabilmente sentire “a casa” rendendo l’atmosfera calda ed accogliente.

 

Se sei un agente immobiliare e il proprietario della casa che stai vendendo non ha già questi accorgimenti , consiglialo e parla con lui di queste tre semplici regole. E’ probabile che all’inizio sarà restìo a togliere fotografie o oggetti di arredamento a cui tiene, soprattutto se lui in quella casa ci vive. Ma siamo sicuri che una volta che gli avrai spiegato i vantaggi di un home staging  senza costi e semplice sarà felice di collaborare con te. E ricorda che una buona ed efficace comunicazione aiuta sempre. Nel modo giusto e con le parole corrette si può dire tutto al nostro interlocutore.

 

 

Vuoi conoscere altri modi per valorizzare un immobile e venderlo in poco tempo ? 

Entra a far parte del nostro Team.

Lavora con noi

Commenta