ristrutturare casa

Ristrutturare casa senza stress: una guida semplice in 7 step

Postato da: area-re il: 24 Gen 2018

Quando si deve ristrutturare casa è molto importante partire con il piede giusto.

Se da una parte non si vede l’ora di iniziare a buttare giù muri e vedere il prima possibile tutto completato, dall’altra si temono disguidi e costi finali nascosti.

Seguite questi 7 step prima di iniziare i lavori per evitare stress inutili e ristrutturare la vostra casa serenamente:

1. Focus su ciò che amate

Sicuramente se avete acquistato una casa da ristrutturare c’è qualcosa che vi piace di questa abitazione. Cosa vi ha colpito? C’è qualcosa di originale o di antico che sarebbe bello mantenere? L’idea dell’avere tutto nuovo è bella, ma allo stesso tempo, mantenere qualche caratteristica originaria dell’immobile può donare quel tocco di carattere in più. Fate focus su questo elemento perché valorizzandolo troverete la chiave del successo della ristrutturazione.

2. Una lista dei desideri

Cosa è assolutamente indispensabile avere nella vostra nuova casa? Pensate a come vivrete la casa e quali sono le comodità che vorreste avere. Poi preparate una lista di idee da valutare con l’architetto. La lista potrebbe comprendere: ciò che è indispensabile, cosa è gradito, cosa è non necessario ma gradito.

3. Definire un budget

È molto importante decidere quale sarà il budget finale da investire nella vostra ristrutturazione. Non partite dall’idea di spendere il meno possibile senza fissare un budget perché rischiate di rimanere delusi dalla qualità della ristrutturazione e di vanificare il vostro investimento.

4. Scegli il giusto professionista

Il fai da te in questo caso non è la soluzione migliore. Investire in un bravo architetto vi farà risparmiare costi, energie e tempo. L’architetto è necessario per studiare la soluzione ottimale in termini di distribuzione degli spazi e funzionalità, oltre che per decidere cosa sia effettivamente fattibile dal punto di vista normativo. Un bravo architetto inoltre vi saprà consigliare i giusti stili di arredamento a seconda dei vostri gusti, delle tendenze del momento e seguendo l’anima della casa.

5. Stima dei lavori

Una volta definito il progetto, l’architetto stilerà un capitolato dei lavori di ristrutturazione e procederà con la stima dei costi. Questa stima di massima vi permetterà di valutare eventuali modifiche da apportare al progetto e sarà lo strumento indispensabile per selezionare l’impresa che eseguirà i lavori.

6. Il preventivo

A questo punto, con capitolato dei lavori alla mano si può chiedere il preventivo alle imprese di ristrutturazioni. Ovviamente la stima dei lavori fatta del professionista vi aiuterà a valutare la congruità dei prezzi proposti della ditta e anche a scartare i preventivi troppo alti e quelli troppo bassi.

7. Firmare il contratto con l’impresa

Manca solo una firma per l’inizio dei lavori, ed è quella con l’impresa edilizia. Un buon contratto contiene l’indicazione dei soggetti responsabili, la descrizione delle lavorazioni e l’importo complessivo pattuito per la ristrutturazione.

Ed infine: non trascurate il cantiere! Spendete un po’ di tempo ed energia nelle fasi che precedono l’inizio dei lavori così da non avere imprevisti successivi.  E affidatevi al Direttore dei Lavori per risolvere senza stress i piccoli imprevisti che sempre capitano sul cantiere.

 

L’obiettivo di Area-re è di contribuire a migliorare la qualità della tua vita affiancandoti e occupandosi di tutto quello che serve per realizzare la tua ambizione immobiliare.

Area-re vuole che utilizzi il tuo tempo libero per le cose che ti piacciono, alla ricerca o alla vendita della casa ci pensa il tuo Personal Agent.

Commenta